BLOG

08/08/2016

Salute denti in Vacanza!

La prevenzione ... non va in vacanza
Massima attenzione all'igiene anche durante le vacanze. Anche se si è spesso fuori casa, è bene lavarsi i denti dopo ogni pasto o spuntino con dentifricio, spazzolino e filo interdentale. Se non si può ricorrere a nessuna di queste soluzioni, i dentisti dicono sì ai chewing-gum senza zucchero, arricchiti con sali minerali, fluoro e vitamine. È importante masticare con cura, poiché la saliva è il primo e più efficace rimedio per la salute dei nostri denti. No a snack e caramelle fuori orario perché annullano l'opera di spazzolino e dentifricio e in pochi minuti ricominciano a formare la placca. Limitarsi anche nel consumo di caffè, vino e tè, che tendono a macchiare i denti, così come delle bibite gassate e dei succhi di frutta zuccherati, o agrumi e aceto, nemici dello smalto dentale.

Portare con sé un kit d'emergenza
Se si parte per un lungo viaggio, specie all'estero, è utile mettere in valigia un antibiotico ad ampio spettro e un antidolorifico, precedentemente consigliati dal proprio dentista, da utilizzare solo in caso di emergenza e nell'impossibilità di contattare un sanitario. Per coloro che si trovano a partire con una protesi non ancora completata (i cosiddetti "provvisori"), può essere necessario tenere a portata di mano un kit di fissaggio, acquistabile in tutte le farmacie. Nel caso di un accidentale distacco del provvisorio, questi kit consentono di risolvere l'inconveniente per il tempo necessario.

Denti dolenti in aereo, nessuna paura
Viaggiare in aereo può provocare un "mal di denti da alta quota". Le variazioni della pressione esterna, che nel caso della cavità del timpano causano dolore all'orecchio, possono originare in alcuni casi anche un intenso mal di denti. Questo tipo di dolore prende il nome di barodontalgia, può essere accompagnato da vertigini e dura praticamente tutto il viaggio, ma tende a sparire all'atterraggio.

Mal di denti: che fare?
Un dolore intenso, continuo e pulsante, che spesso peggiora con l'assunzione di cibi o bevande, ci avverte dell'arrivo del temuto mal di denti. In attesa di contattare lo specialista di fiducia, evitare l'assunzione spontanea di antibiotici; se il dolore è insopportabile, farsi prescrivere un antidolorifico dal medico di base più vicino. È possibile che il dolore passi spontaneamente, dopo qualche ora o qualche giorno. In ogni caso, è necessario rivolgersi allo stomatologo al rientro dalle ferie, per iniziare la cura più idonea alla rimozione del problema.

E se ci fratturiamo un dente?
Uno o più denti possono fratturarsi a causa di un incidente stradale o di una semplice caduta. In questi casi, è importante contattare nel minor tempo possibile lo stomatologo di fiducia, che cercherà di mantenere la vitalità dei denti. Se si recuperano dei frammenti di dente è bene conservarli (possibilmente in soluzione fisiologica) affinché l'odontoiatra possa eventualmente "rimetterli a posto". In caso di dolore intenso, fare assumere all'infortunato un antidolorifico.

Buone Vacanze!

Mario Gisotti

condividi su:
SIO Socio Attivo © 2016 Dott. Mario Gisotti - P.IVA 05948680722 - C.F. GSTMRA70C18E038G
Iscrizione all'Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Bari - Albo Odontoiatri n°1215
Code: Netik - Gioia del Colle (BA) Design: Spinjam